BuddhaCosmo

La comprensione del linguaggio dello yoga, non sempre immediato,
richiede, una preparazione, come qualsiasi percorso iniziatico;
tale conoscenza implica una ricerca di elevazione spirituale attraverso pratiche morali e fisiche; inoltre la trasmissione un tempo avveniva, prima di essere messa per iscritto in epoche più tarde, per via orale.

Saraswati

La comprensione del linguaggio dello yoga, non sempre immediato,
richiede, una preparazione, come qualsiasi percorso iniziatico;
tale conoscenza implica una ricerca di elevazione spirituale attraverso pratiche morali e fisiche; inoltre la trasmissione un tempo avveniva, prima di essere messa per iscritto in epoche più tarde, per via orale.

Per prepararti ad affrontare posizioni più impegnative che richiedono una notevole scioltezza nelle gambe puoi cominciare con questi semplici esercizi che gradualmente daranno flessibilità agli arti inferiori .
I seguenti esercizi costituiscono una buona preparazione alle posizioni e saranno di notevole aiuto nelle tecniche respiratorie e meditative.

Padmasana - posizione del loto

Per prepararti ad affrontare posizioni più impegnative che richiedono una notevole scioltezza nelle gambe puoi cominciare con questi semplici esercizi che gradualmente daranno flessibilità agli arti inferiori .
I seguenti esercizi costituiscono una buona preparazione alle posizioni e saranno di notevole aiuto nelle tecniche respiratorie e meditative.

Matsyendasana

Mezza posizione del saggio Matsyendra

Ardh = metà
Matsyendra = Nome del Saggio al quale è ispirata la posizione
Asana = Posizione

LIVELLO DI DIFFICOLTA’
 Intermedio – Avanzato

Prepararsi alla posizione:
Inizia sempre con semplici esercizi che gradualmente daranno scioltezza e flessibilità alla schiena e agli arti inferiori prima di cimentarti nella posizione finale, perfeziona la prima e la seconda fase riportate qui di seguito:

Om

Mantra e invocazioni alla Pace.

Giornata di YOGA-TREKKING
(data da confermare)

Passeremo insieme una giornata che unirà una piacevole passeggiata in montagna alla pratica dello Yoga.

Dove andremo:

La destinazione di questa semplice passeggiata oltre a essere un buon punto panoramico ha un significato naturalistico interessante.

Il tracciato partirà da Monte Flavio, caratteristico paese alle pendici del M.Pellecchia, e con una comoda salita raggiungerà la valle San Rico, punto di partenza per l’ascensione alla cima.

All’aria aperta, sosteremo in un luogo pianeggiante ombroso nei pressi della cima per concentrarci sulla pratica dello yoga. Tra gli alberi e a diretto contatto con la natura, vivremo in tutta tranquillità una giornata diversa e sicuramente rigenerante sotto tutti gli aspetti.

Programma

Ore 8.30     Appuntamento davanti all’Istituto Yoga (per chi non ha l’auto)
Ore 10.00    inizio passeggiata
Ore 11,30    arrivo a destinazione, in località Valle San Rico
Ore 11,45    lezione di hatha yoga
Ore 12,45    spazio teorico e meditazione
Ore 13,00    pranzo al sacco (a cura dei partecipanti) e altre attività
Ore 14,30    inizio ritorno
Ore 16,00    arrivo a Rocca di Papa

N.B.
Per l’attrezzatura si consiglia l’uso delle pedule (eventuali scarpe da ginnastica con buon carrarmato), un piccolo zaino, almeno mezzo litro di acqua a persona (meglio se un litro), un maglione, una giacca a vento, un cappello per il sole.
Sono molto utili le racchette da trekking (acquistabili a poco prezzo anche negli empori cinesi).
Raccomandiamo la massima puntualità.

SEGRETERIA

Per informazioni dettagliate su Corsi, Seminari edaltre attività, la Segreteria dell’Istituto Yoga è aperta dalle ore 15.30 alle ore 19.30 tutti i giorni, escluso il sabato.

L’Asthanga-yoga o yoga dalle otto membra, trae le sue origini dagli Yogasutra del saggio Patanjali, opera i cui concetti chiave vengono codificati ed esposti sottoforma di aforismi.
Gli aforismi di Patanjali rappresentano un percorso evolutivo composto di otto passi o stadi mediante i quali il ricercatore si libera gradualmente da tutto ciò che lo limita.

Il potere profondo dei Mantra.

Cari amici, questa volta il programma ci porterà  a cantare i Kirtan, canti tipici della tradizione indiana, che hanno come base la conoscenza e l’utilizzo dei Mantra.

Faremo un’introduzione al significato e al potere del Mantra, al Nada Yoga in stile Satsang, così come usavano fare anticamente in India i praticanti di Yoga. Continua a leggere